Browsing Tag:

senape

antipasti/ piatti unici/ secondi piatti di carne

TERRINA DI MAIALE CON PRUGNE E PERE

Mi capita spesso di dire ” c’è sempre una prima volta” e questa è stata la mia “prima volta”.
Di mangiar “terrine” mi era già capitato, ma di mettermi in cucina a prepararla ho sempre un po’ rimandato, pensando che la cosa fosse di una lunghezza infinita  .
SBA GLIA TO.
Per la testa idee su come realizzare questa terrina me ne sono venute tante, poi alla fine la scelta è caduta sul maiale con il facile abbinamento della frutta.

Ecco, non mi dilungo in chiacchiere, non sono il mio forte ma corro direttamente in cucina per  presentarvi la mia prima terrina in occasione  della 64ª sfida dell’MTChallange, grazie a Giuliana del blog La gallina Vintage che ha deciso di farci rivivere con una preparazione della “cucina degli anni 70”.

ingredienti

500 grammi di carne di maiale macinata finemente
250 grammi di pasta di salame
650 grammi di filetto di maiale
100 grammi di speck
150 grammi di lardo

1 panino raffermo
3 uova medie
1 bicchiere di latte tiepido

1 cipolla piccola
2 pere kaiser
6 prugne secche snocciolate

1 bicchierino di cognac o brandy
foglioline di timo fresco tritato

burro
olio
sale
pepe

preparazione

In una padella antiaderente scaldate 2  cucchiai di olio e fate rosolare per qualche minuto il filetto di maiale, salate e pepate , quindi levate dalla padella e fate raffreddare.
Una volta raffreddato avvolgete il filetto nelle fette di speck.
Tagliate il pane a dadini,mettetelo in una scodella e bagnatelo con il bicchiere di latte tiepido.
Sbucciate la cipolla e affettatela sottilmente ;fatela rosolare a fuoco dolce per 3-4 minuti nella padella antiaderente con l’olio, bagnatela con 3 cucchiai di acqua e lasciatela stufare fino a quando non sarà diventata morbida; spegnete e tenete da parte.

Sbucciate, dividete le pere in quarti, eliminate il torsolo e tagliatele a cubetti; fatele cuocere per circa 20 minuti nella padella antiaderente con il burro,salate e pepate, devono diventare morbide.
Mezza pera tenetela da parte, dovrete tagliarla a fette sottili, rosolarle nel burro,salare e pepare
Frullate con il frullatore ad immersione le cipolle e le pere.
In una ciotola mettete la carne di maiale tritata, la pasta di salame,le prugne tagliate a pezzetti,il frullato di pere e cipolla, il pane ammorbidito nel latte e strizzato,le uova, il timo, il bicchierino di cognac ed infine regolate di sale e pepe.
Mescolate per bene.

Prendete uno stampo rettangolare da plumcake da cm 26 ed imburratelo per bene, rivestitelo con il lardo,versate un po’ di impasto per formate la base, adagiate il filetto di maiale e ricoprite il tutto con  il composto rimasto.
Decorate la superficie con le fettine di pera.


Fate cuocere a bagnomaria già caldo in forno a 170 gradi per 50 minuti .
Una volta cotto, prima di affettare fate riposare la terrina almeno 10 minuti, quindi servite con senape, chutney di pere e sottaceti.


ingredienti

200 grammi di pere Williams
1 limone
1 cucchiaino di aceto bianco
100 grammi di zucchero di canna grezzo
sale
un pizzico di senape in polvere

preparazione

Lavate e pelate e tagliate a cubetti le pere e mettetele in un pentolino.
Aggiungete lo zucchero, l’aceto bianco e il succo di limone, mescolate bene.
Mettete il pentolino sul fuoco basso e portate ad ebollizione,  lasciate cuocere per almeno 30 minuti.
Le pere cuocendo diventeranno morbide, aggiungete la punta di un cucchiaino da caffè di senape in polvere,mescolate con una frusta per rendere il composto omogeneo .
Mettete il chutney di pere in una ciotola e fate raffreddare.

 

Senape fatta in casa

50 grammi di senape inglese in polvere
acqua
1 cucchiaio di miele 
3 cucchiai di aceto di mele 
un pizzichi di sale

preparazione

Mettete la senape in polvere in una terrina e aggiungete l’acqua poca alla volta,mescolando con una piccola frusta fino ad ottenere la giusta consistenza .
Aggiungete il sale,l’aceto ed infine il miele.
Mescolate bene e versate in un barattolo di vetro e conservate in frigo.
Prima di consumarla attendete almeno 24 ore.

Note: il quantitativo di miele è soggettivo, potete aumentare o diminuire in base al vostro gusto.
Io ho usato l’aceto di mele, potete usare anche del buon aceto di vino bianco.

Con questa ricetta partecipo al contest di MTChallenge n. 64, “le Terrine”, proposto da Giuliana di La gallina Vintage .
Volete cimentarvi anche voi nella preparazione delle terrine e fino a questo momento non avevate mai provato pensato fosse una cosa difficilissima?
Non vi resta che andare a leggervi il post di Giuliana e tutto risulterà possibile…le terrine non hanno segreti.

secondi piatti di carne

STINCO ALLA SENAPE

Lo sapevo…mi conosco!!!
Cucino,fotografo, mangio perché anche quello è fondamentale per me e poi lascio li, tutto parcheggiato nel desktop del mio computer.
…poi ti capita di andare a far la spesa perché la voce del “grillo” (mia figlia) continua a ripeterti “fai una spesa seria…per mangiare, non per le foto!!!” …e subito hai un flash!!!
Forse ho un qualcosa di sospeso, un qualcosa di gustoso lasciato li, ora che le temperature alla sera permettono di accendere il forno,anche se io non l’ho mai spento…ora che abbiamo fatto la spesa seria per “mangiare” e nessuno vuol digiunare.

Accendete il forno… ve lo garantisco che ne vale la pena.

stinco_senape

 

ingredienti per 2 persone

2 stinchi di maiale
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla piccola
olio di oliva extravergine
birra bionda q.b.
senape di Digione
sale
pepe

preparazione

Affettate sottilmente la cipolla,tritate finemente la carota e la costa di sedano.
In una ciotolina mettete la senape, un pizzico di sale e una macinata di pepe nero, mescolate bene, quindi “massaggiate” con questa cremina gli stinchi .
Irrorate con olio di oliva extravergine il fondo di una pirofila, adagiate gli stinchi e fateli cuocere in forno già caldo a 220°C per circa 40 minuti, girandoli spesso in modo da “colorarli” uniformemente.
Passati i 40 minuti, aggiungete le verdure, bagnate con la birra e continuate la cottura per almeno un’ora, girandoli e bagnandoli con il sughetto.
A cottura ultimata sfornate gli stinchi e teneteli al caldo.
Mettere nel bicchiere del frullatore il sugo e frullatelo perfettamente.
Servite gli stinchi ricoperti dal sughetto accompagnandoli con patate bollite.

 

antipasti/ condimenti & sughi/ contorni

INSALATA DI ASPARAGI VERDI E VINAIGRETTE ALLA SENAPE DI DIGIONE

asparagi (1)

In casa mia il barattolino di senape non manca mai…mai!!!
Molte volte, quando sono da sola,una semplice insalata mista, due uova sode e una vinaigrette alla senape, …trasformo il mio misero pranzo…in un signor pranzo.
La vinaigrette è un condimento francese, composto da sale sciolto con l’aceto ed infine l’olio aggiunto a filo mescolando fino ad emulsionare per bene il tutto.
La potete usare per condire le vostre insalate più fantasiose, ma è ottima anche con le verdure cotte.
In commercio ci sono vari tipi di senape, quella che per me è  la migliore per preparare la vinaigrette é quella con la scritta senape di Digione (moutarde de Dijon), poi voi fate come vi pare.

asparagi (4)

ingredienti per 2 persone  

2 cucchiaini di  senape
1 cucchiaio di  aceto di vino bianco
100 ml di olio di semi di girasole
sale fino
pepe
1 pizzico di prezzemolo fresco tritato finemente .

asparagi verdi

asparagi (8)

 

preparazione

Sciogliete  un pizzico di sale in un cucchiaio di aceto di vino bianco, mescolate con un frustino fino a sciogliere il sale.
Aggiungete la senape e mescolate per amalgamare gli ingredienti, quindi  l’olio di semi di girasole a filo ed mescolate fino a rendere la vinaigrette bella gonfia.
Regolate di sale, una macinata di pepe ed infine un pizzico di prezzemolo tritato finemente.

Versate la vinaigrette sopra gli asparagi affettati sottilmente…e buon appetito