Browsing Tag:

pane & pizza

pane & pizza

PAN DI ZUCCA (impasto di Gabriele Bonci)

pan_zucca8ok

Non sono una grande appassionata di Tv… non lo sono mai stata nemmeno da piccina.
Per me la Tv oggi come allora ha sempre fatto un effetto sonnifero a qualsiasi ora del giorno.
… e nemmeno tutti i programmi di cucina riescono a farmi stare incollata davanti al piccolo schermo.
Però Gabriele Bonci, ospite quasi fisso de “la prova del cuoco” (che non guardo per vari motivi) l’ho conosciuto in libreria, sfogliando il suo libro.
Questo è il suo, morbido,pane alla zucca con una “legatura” particolare a mo’ di zucchette ottime per la prossima festa di Halloween.

pan_zucca4ok

ingredienti

1 kg. di farina 0 (per pane)
7 grammi di lievito di birra
700 grammi di pure di  zucca
10 grammi di sale fine

preparazione

Fate cuocere la zucca tagliata a pezzetti in una padella senza aggiungere l’ acqua; una volta cotta schiacciatela con lo schiacciapatate.
Nella ciotola della planetaria mettete la farina con il lievito di birra sbriciolato e la zucca intiepidita.
Impastate con il gancio fino a quando l’impasto non si stacca dalle pareti della ciotola , ottenendo un impasto morbido e liscio.
Mettete in una ciotola, coprite con pellicola alimentare e fate lievitare in un luogo tiepido, io uso il sistema del forno spento con la luce accesa : l’impasto deve triplicare di volume.
Una volta lievitato, formate le pagnotte, legatele con lo spago da cucina formando “8 spicchi” ,mettetele sulla placca del forno ricoperta con la carta forno quindi copritele con uno strofinaccio e fatele lievitare per 60 minuti .
Prima di infornare infilate al centro della zucchetta un pezzetto di rametto di rosmarino,senza aghi, per formare il picciolo.

Nel frattempo accendete il forno, portatelo alla temperatura di 200°C.; infornate per 10 minuti, poi procedete con la cottura per 20/25 minuti a 180°C. ovvero quando le “zucchette” avranno assunto un bel colore dorato.
Sfornate, eliminate il filo…e buon appetito.

pan_zucca8ok

 

 

 

pane & pizza

I BIBANESI ALLA BIRRA

 

bibanesi_birra …vediamo finché dura!!!
Mi conosco e come se mi conosco…
Sono anni che facciamo il pane in casa, i primi tempi ci limitavamo ad un paio di chili di farina e poi ?
Al momento del bisogno il pane era finito…
Abbiamo comperato l’impastatrice professionale, il maritozzo ha costruito il forno a legna ed abbiamo triplicato il quantitativo di farina…da due chilogrammi  a 6 chilogrammi… ma al momento del bisogno la pagnotta è in congelatore…
Ho iniziato a “produrre” Bibanesi come se non ci fosse un domani…ma sono sicura!!!
Al momento del bisogno non ci saranno…perché sono troppo buoni.

bibanesi_birra2

ingredienti
400 grammi di farina 0
150/180 grammi circa di birra chiara
(l’impasto dovrà essere morbido come il lobo dell’orecchio, ma staccarsi dalla spianatoia)
1 cucchiaino di malto
50 grammi di olio di oliva extravergine
30 grammi di strutto
8 grammi lievito di birra
8 grammi di sale

preparazione

Impastate tutti gli ingredienti per circa 10 minuti, a mano sulla spianatoia.
Fate riposare l’impasto per almeno mezz’ora.
Riprendete l’impasto e formare dei grissini grandi come un dito e lunghi,  poi tagliate pezzi da 5 cm. lasciandoli abbastanza irregolari.
Non devono essere perfetti  🙂
Disponeteli nella placca del forno rivestita con la cartaforno e lasciateli lievitare per un’ ora circa, ma non di più.
Infornateli a 180°/190° per 25 minuti, devono essere belli dorati.
Abbassate la temperatura del forno a circa 150° e lasciateli tostare ancora una decina di minuti, controllateli, devono rimanere dorati, ma diventare croccanti anche dentro.
Fateli raffreddare in forno spento e semiaperto, quest’ultima cosa è importante, siate pazienti e aspettate che siano completamente freddi per assaggiarli.
Si conservano benissimo anche una settimana in una scatola di latta.

pane & pizza

I BIBANESI

 

bibanesibis

Per il nostro “aperi-pranzo” perché noi siamo viziatelle e una fettina di salame e un bibanese non ce lo toglie nessuno!!!
A proposito li conoscete i bibanesi?
Diversi tra loro sono un mix tra pane e grissino.
Molto friabili e allo stesso tempo molto croccanti.
La ricetta è di Paoletta – Anice&Cannella …e già qui è una garanzia.
Ottimi al naturale, stuzzicanti quelli al sesamo…attenzione creano dipendenza.

bibanesi2

ingredienti
400 grammi di farina 0
150/180 grammi circa di acqua
(l’impasto dovrà essere morbido come il lobo dell’orecchio, ma staccarsi dalla spianatoia)
1 cucchiaino di malto
50 grammi di olio di oliva extravergine
30 grammi di strutto
12 grammi lievito di birra
8 grammi di sale
semi di sesamo

 

bibanesi3

preparazione

Impastate tutti gli ingredienti per circa 10 minuti, a mano sulla spianatoia.
Fate riposare l’impasto per almeno mezz’ora.
Riprendete l’impasto e formare dei grissini grandi come un dito e lunghi, passateli nei semi di sesamo, poi tagliate pezzi da 5 cm. lasciandoli abbastanza irregolari.
Non devono essere perfetti  🙂
Disponeteli nella placca del forno rivestita con la cartaforno e lasciateli lievitare per un’ ora circa, ma non di più.
Infornateli a 180°/190° per 25 minuti, devono essere belli dorati.
Abbassate la temperatura del forno a circa 150° e lasciateli tostare ancora una decina di minuti, controllateli, devono rimanere dorati, ma diventare croccanti anche dentro.
Fateli raffreddare in forno spento e semiaperto, quest’ultima cosa è importante, siate pazienti e aspettate che siano completamente freddi per assaggiarli.
Si conservano benissimo anche una settimana in una scatola di latta.

 

antipasti/ colazione & merenda/ pane & pizza/ piatti unici

PIZZA IN PADELLA

 

pizza_padella

 

 

Voglia di pizza in vacanza ma siete senza forno?
Le alternative sono 3:
– andate in pizzeria ❌ 
– vi tenete le voglia ❌
– vi armate di padella antiaderente e coperchio e seguite la mia ricetta
Questa pizza non fa per voi se siete quelli che la vogliono solo ed esclusivamente fatta con il lievito madre e lunghe ore di lievitazione, quella che deve essere cotta solo nel forno a legna, per tutti gli altri …preparate gli ingredienti che in soli 15 minuti il gioco è fatto !!!

 

pizza_padella

ingredienti per 2 pizze  dimensione della padella da 24 cm
( oppure 4 pizzette per padella da 20 cm.)

300 grammi di farina 0
170  grammi di acqua tiepida
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
mezza bustina di lievito per torte salate (da 15 grammi)
sale q.b.

ingredienti per farcire la pizza

passata di pomodoro
olive nere
filetti di acciuga
mozzarella
foglie di basilico fresco

 

pizza_padella

preparazione della pasta


Tagliate la mozzarella a cubetti e fatela asciugare su un canovaccio: questa operazione vi garantirà la perfetta riuscita della pizza, altrimenti in caso contrario la mozzarella rilascerà il suo liquido.

In una ciotola mescolate la farina, il lievito e il sale, quindi aggiungete l’olio e l’ acqua tiepida.
Aiutandovi con un cucchiaio mescolate rapidamente,formate una palla, infine dividete l’impasto per 2 o per 4 a seconda della dimensione che avete deciso di fare e formate delle palline.
Prendete una pallina alla volta, e con le mani stendetela direttamente nella padella.
Cospargete,partendo dal centro, la superficie della pizza con il pomodoro, qualche pezzetto di acciuga ben sgocciolata, qualche rondella di oliva nera snocciolata quindi cuocetela coperta,possibilmente con un coperchio in vetro in modo da controllare la cottura: il coperchio non andrà aperto fino alla cottura e cioè 7-9 minuti.
A seconda della dimensione della pentola, mettete la padella 
sul fuoco medio o grande del vostro piano cottura: il calore si deve diffondere in maniere omogenea, quindi a fiamma moderata.
Trascorso il tempo per la cottura della base, scoperchiate e distribuite la mozzarella che nel frattempo si sarà asciugata per bene; incoperchiate nuovamente per un minuto quindi “sfornate” anzi “spadellate” la vostra pizza.

pizza_padella