Browsing Category

crostate & torte

colazione & merenda/ crostate & torte/ dolci

TORTA DI MELE AFFONDATE

 

La cosa che più mi piace quando vado a fare la spesa assieme a mio marito, è come riempiamo il carrello, specie davanti al banco dell’ortofrutta.
Per lui avere in casa le mele è tutto…peccato che poi nel cesto della frutta gridano aiuto.
Qualche giorno fa, “girovagando” nel web ho visto nel blog di Paoletta quello che faceva per me, una ricetta per ridar onore a quelle povere mele.

 

ingredienti per uno stampo a cerniera da cm. 22
200 grammi di farina 00
150 grammi di zucchero
2 uova
1 confezione di panna da cucina da 200 ml (UHT)
1 bustina di lievito per dolci
4 cucchiai di olio di semi di mais
1 pizzico di sale
2 mele gialle Golden
cannella in polvere
il succo di 1/2 limone
zucchero a velo
burro

 

preparazione

Lavate e sbucciate le mele, quindi tagliatele a spicchi non troppo sottili, bagnateli con il succo di mezzo limone per evitare di farli annerire.
Nella ciotola della planetaria lavorate le uova con lo zucchero sbattono le uova con lo zucchero.
Aggiungete di l’olio di semi , 1/2 confezione di panna  da cucina, la farina, il lievito e infine la rimanente panna.

Imburrate e infarinate lo stampo; versate l’impasto quindi “affondate” le mele tagliate a fette e disposte a raggiera.
Cospargete la superficie con lo zucchero,cannella e qualche fiocchetto di burro.
Infornate, in forno statico, a 180/190° per 45 minuti circa.

 

 

 

 

colazione & merenda/ crostate & torte/ dolci

CROSTATA AL CIOCCOLATO,ZENZERO E GRUE DI CACAO

Non potevamo iniziare al meglio questo sabato mattina… in dolcezza, ma soprattutto con le torte che preferisco.
Le crostate, e qui veramente troverete tanti consigli, le varie tipologia di frolla.
Ma di cosa stiamo parlando?
Per la fretta di arrivare al dunque, mi stavo dimenticando che oggi il Calendario del Cibo italiano sarà tutto dedicato a loro…Giornata nazionale della crostata.

Ricetta tratta da “Che paradiso è senza cioccolato” di Ernst Knam.

ingredienti per una torta per 6 persone

300 grammi di pasta frolla al cacao
250 grammi di crema pasticcera
250 grammi di ganache al cioccolato
100 grammi di zenzero candito tagliato a cubetti
50 grammi di gruè di cacao
3 grammi di sale Maldon

 

 

pasta frolla al cioccolato

125 grammi di burro
125 grammi di zucchero semolato
1 uovo
1/2 stecca di vaniglia
5 grammi di lievito in polvere
200 grammi di farina 00
40 grammi di cacao amaro in polvere
2 grammi di sale fino

preparazione

Nella ciotola della planetaria con il gancio impastate il burro precedentemente ammorbidito con lo zucchero e la vaniglia.
Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, unite le uova,la farina,il cacao,il lievito e il sale,impastate bene il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto.
Formate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente; quindi lasciatela riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

ingredienti per la ganache al cioccolato

110 ml panna fresca
150 grammi cioccolato fondente 60 %

preparazione

Portate a bollore la panna in un pentolino e versatevi il cioccolato tritato .
Amalgamate con una frusta fino a quando la ganache sarà ben emulsionata.
Aggiungete lo zenzero candito a cubetti.

 

 


ingredienti per la crema pasticcera

170 ml di latte intero
1/2 stecca di vaniglia
2 tuorli
30 grammi di zucchero semolato
10 grammi di amido di mais
5 grammi di amido di riso

preparazione

Versate il latte in una casseruola, incidete la stecca di vaniglia longitudinalmente estraete la polpa e aggiungetela ai tuorli leggermente sbattuti,mentre il bacello mettetelo nel latte e fatelo scaldare.
Versate lo zucchero nella ciotola con i tuorli e cominciate a lavorare subito il composto con la frusta.
Quando lo zucchero si sarà sciolto aggiungete in una sola volta l’amido e la farina di riso precedentemente setacciati; prima che il latte incominci a bollire prelevate un paio di cucchiaiate e stemperate il composto.
Quando il latte bolle,eliminate il baccello di vaniglia,aggiungete il composto di uova e farina.

Fate cuocere per circa 2 minuti, continuando a mescolare bene con la frusta per evitare che si formino grumi.

prepazione della crostata

Mescolate in una ciotola la crema pasticcera e la ganache al cioccolato
Stendere la frolla a 3 mm e foderare lo stampo precedentemente imburrato e con la pasta avanzata ricavate le strisce per ricoprire la crostata.
Riempite la tortiera con la crema al cioccolato fino a 3/4 della sua altezza, quindi disponete le strisce di frolla.
Cuocete in forno caldo a 175°C per circa 35 minuti, sfornate e lasciate raffreddare.
Prima di servire cospargete la crostata con il Gruè di cacao e il sale Maldon.

 

Consiglio:
– il sale va aggiunto solo all’ultimo momento, appena prima del taglio.
La torta deve essere fredda per evitare il rischio che il sale si sciolga, anche se la torta è fredda ma viene consumata dopo alcune ore, rischia di sciogliersi a causa dell’umidità.

 

 

colazione & merenda/ crostate & torte/ dolci/ impasti lievitati/ pane & pizza

SCHIACCIATA ALL’UVA

Ma quanto buona non è?
Partendo da Portoferraio, per la ricetta,con sosta obbligata in provincia di Padova ,per la prova assaggio,fino arrivare a casa mia attraversando il campo del vicino per rubare l’uva….questa schiacciata la dovevo fare assolutamente.
Farina,lievito, acqua,zucchero,sale.olio e uva farina,senza impasto e in veramente pochissimo tempo è pronta…e a finire è ancora più veloce.
Con questa ricetta base,si perché volendo la potete realizzare anche senza uva oppure semplicemente aggiungere quello che preferite: cipolle,pomodorini,erbe aromatiche…

ingredienti per una teglia 40 x 32 cm.

350 grammi di farina 1
150 grammi di farina Manitoba
50 grammi di zucchero
7 grammi di sale
14 grammi di lievito di birra fresco
uva fragola

360 ml di acqua tiepida
10 grammi di olio di oliva extravergine

ingredienti per l’ emulsione

50 grammi di acqua
50 grammi di olio evo
sale grosso q.b.

zucchero semolato

preparazione

In una ciotola mettete le due farine, al centro formate un buco.
Sciogliete il lievito di birra, in 100 ml di acqua tiepida presa dal totale quindi aggiungete lo zucchero. Versatelo,dopo che si sarà formata una schiuma compatta, nel centro della ciotola, aggiungete la rimanente acqua e l’ olio.
Mescolate finché si sarà formato un’ impasto irregolare e non troppo liscio.
Ricoprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare l’ impasto, se possibile a 28°C, fino al raddoppio .

Rovesciate l’ impasto sulla teglia rivestita di carta da forno unta d’ olio e allargatelo leggermente con le mani unte.
Cospargete la superficie di acini precedentemente lavati e asciugati, quindi lasciate riposare l’ impasto, per 60 minuti nel forno spento : è importante che la superficie sia unta in modo da non seccarsi.

 

 

Nel frattempo preriscaldate il forno a 220°C.

Condite la schiacciata con un’emulsione di acqua e olio di oliva extravergine  e distribuitela in modo uniforme sulla superficie.

Infornate e cuocete per 30 minuti, il tempo di cottura varia da forno a forno: trascorsi 20 minuti cospargete la superficie della schiacciata con lo zucchero, infornate nuovamente e fate caramellare.
Basterà guardare la superficie per capire la giusta cottura.
Sfornate e lasciate riposare giusto 5 minuti prima di servire.

Un grazie a Lisa per avermi fatto assaggiare la schiacciata e a Gabila per la ricetta

colazione & merenda/ crostate & torte/ dolci/ dolci al cucchiaio & dessert

LEMON CHEESECAKE

…e alla fine Buon Compleanno a me.
Sin da piccola non mi è mai piaciuto festeggiare il mio compleanno, forse perché in quel giorno tutti gli occhi sono puntati su di te…e io per carattere preferisco rimanere nell’ombra.
Da qualche giorno però cercavo una torta, volevo una bella torta adatta al caldo, insomma una torta che mi risparmiasse l’accensione del forno.

ingredienti per la base
150 grammi di farina 00
55 grammi di zucchero (tipo Zefiro)
100 grammi di burro a pezzetti

ingredienti per la farcitura
330 grammi di formaggio cremoso tipo Quark
500 grammi di ricotta di latte vaccino
4 uova
295 grammi di zucchero (tipo Zefiro)
60 ml di succo di limone
2 cucchiai di scorza di limone grattugiata
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cucchiaio di Maizena
2 cucchiai di acqua

250 grammi di panna fresca

preparazione della pasta per la base

Riscaldare il forno a 160°.
In una ciotola mescolare la farina,lo zucchero e il burro tagliato a pezzetti; lavorate con le mani fino ad ottenere un impasto sbriciolato.
Rivestite con la carta forno uno stampo a cerniera da cm 22 Ø, ricoprite il fondo con l’impasto sbriciolato e aiutandovi con il dorso di un cucchiaio livellate la superficie.
Infornare per circa 30 minuti, ovvero fino a quando risulterà dorata; sfornate e fate raffreddare.

preparazione della farcia

In una ciotola capiente mettete la ricotta, il Quark,lo zucchero,l’estratto di vaniglia, le uova,incorporandone una alla volta,il succo e la scorza grattugiata di  limone, il sale, e mescolate fino a ottenere un impasto ben amalgamato.
In un bicchiere stemperate la maizena con l’acqua fredda,quindi unitela al composto .

Versate il composto nello stampo, livellatelo e infornare per 70′.
Spegnete il forno ma non sfornate, fate raffreddare nel forno chiuso il dolce.
Una volta raffreddato mettetelo in frigorifero per almeno 2 ore.
Prima di servirlo ricoprite la superficie con la panna montata.


Ricetta presa dal blog di Donna Hay.