Browsing Category

condimenti & sughi

condimenti & sughi/ primi piatti

SPAGHETTI CON SUGO DI POMODORINI CONFIT

Maturi al punto giusto, dolcissimi e tantissimi, adoro i pomodori ciliegino e allora come non mettermi all’opera per farli confit e condire la pasta di oggi?
Il Calendario del Cibo Italiano oggi festeggia la 
Giornata Nazionale della Pasta al Pomodoro

 

 

ingredienti

500 grammi di pomodorini ciliegia
pepe nero
sale fine
erbe aromatiche (timo,origano,maggiorana)
zucchero
olio di oliva extravergine
1 spicchio di aglio.

 preparazione

Lavate e tagliate a metà i pomodorini;disponeteli con la parte tagliata rivolta verso l’alto sulla placca del forno ricoperta di carta da forno.
Preparate il mix aromatico,zucchero,sale, pepe, quindi distribuitelo sui pomodorini .
Alla fine una generosa irrorata di olio di oliva extravergine.
Infornate a 140°C per 90 minuti: i pomodorini dovranno appassire,ammorbidirsi e asciugarsi leggermente.
Nel frattempo cuocete gli spaghetti ,ma anche un altro formato di pasta.
Sfornate i pomodorini,metteteli in un ciotola capiente, scolate la pasta, versatela nella ciotola e mescolate bene.

 

 

 

antipasti/ condimenti & sughi/ conserve

SALSA TAHINA

Mi capita spesso di preparare l’ hummus specie nella stagione degli asparagi e tra i vari ingredienti c’è la tahina, detta anche “crema di sesamo”.
Allora,premetto che per quanto un prodotto possa essere di marca, biologico con tutte le millemila certificazioni , preferisco impiegare qualche minuto in più e farlo in casa,ma almeno sono sicura di quello che mangio.
La tahina è una preparazione tipica dei Paesi mediorientali a base di semi di sesamo bianco.
La tahina è molto  usata nella cucina vegetariana e vegana, il gusto è simile al burro di arachidi, meno dolce e meno intenso.
Nella preparazione bisogna fare attenzione alla tostatura del sesamo, non deve abbrustolire altrimenti  potrebbe formarsi il sesamolo, sostanza tossica e amarognola: meglio un sesamo tostato poco di un sesamo tostato troppo.

Ecco la mia ricetta

ingredienti per un barattolo

300 grammi di semi di sesamo bianco
olio di semi di vinacciolo oppure olio di oliva (delicato) q.b.
sale fino 

succo di limone (facoltativo)

preparazione

Mettete i semi di sesamo in una padella antiaderente e fateli saltarli fino a quando non saranno diventati dorati. 
Teneteli sott’ occhio, tendono ad oltrepassare da doratura molto velocemente.
Fateli raffreddare, quindi metteteli nel bicchiere del frullatore.
Frullateli inizialmente senza aggiungere l’olio, una volta che saranno polverizzati aggiungete a filo l’olio, fino ad ottenere una crema dalla giusta consistenza, ne troppo morbida,ne troppo dura.
Se vi piace potete aggiungere un po’ di succo di limone, faciliterà l’emulsione dell’olio con il sesamo .

Come capita con tutte le preparazioni di salse casalinghe, anche la tahina non avendo conservanti è bene usarla il prima possibile e conservarla in contenitori di vetro, sterilizzati, in frigorifero.

condimenti & sughi

SALSA TZATZIKI

 

Chissà quanti di voi siete stati tentati di comperare “quelle” salse che vendono al supermercato pensando che preparare la salsa ci voglia molto tempo.
E’ invece velocissima e senza alcun dubbio più buona
La salsa tzatziki è un condimento tipico della Grecia, a base di yogurt e cetrioli che viene insaporito con aglio tritato e aneto.
Perfetta per condire le colorate insalatone estive.

Fondamentale è la scelta dello yogurt bianco che deve essere non zuccherato…vi dico questo perché in commercio esiste quello leggermente zuccherato.

ingredienti

170 grammi di yogurt greco
2 cucchiai di olio extravergine
1 spicchio di aglio
1 cucchiaino di aneto fresco (io erba cipollina)
1 cetriolo
1 cucchiaino di aceto di vino bianco
1 pizzico di sale

preparazione

Affettate il cetriolo a cubetti molto piccoli, senza sbucciarlo e lasciatelo riposare in un colino.
Tritate finemente l’aglio e l’aneto (o l’erba cipollina).
In una ciotola mescolate energicamente lo yogurt greco e l’olio extravergine, aggiungete il sale e l’aceto di vino bianco, lo spicchio di aglio tritato,il cetriolo l’aneto e mescolate.
Coprite con la pellicola e conservate in frigorifero fino all’uso.

condimenti & sughi/ piatti unici/ primi piatti

PENNE ALL’ARRABBIATA – GIORNATA NAZIONALE DELLE PENNE ALL’ARRABBIATA

Mi piace la pasta,anche se prediligo la carne, e il mio condimento preferito è il sugo di pomodoro,appena scottato, un filo di olio buono e magari anche con una fogliolina di basilico fresco.
Ma oggi il Calendario del cibo italiano vuole celebrare la GN delle Penne all’arrabbiata.

Le penne all’arrabbiata sono un primo piatto tipico della tradizione culinaria romana e più in generale del Lazio, molto semplice da preparare.
La caratteristica del sugo è quella di avere un gusto deciso dato dal peperoncino: attenzione a quando lo dosate. 
Gli ingredienti sono pomodoro fresco nella bella stagione, pomodori pelati in inverno, formaggio pecorino romano grattugiato, aglio, peperoncino, prezzemolo, sale, olio extravergine d’oliva.

 

Curiosità dal web :
Lo sapevate che le ” penne all’arrabbiata” sono state immortalate da film come La grande abbuffata di Marco Ferreri, Roma di Federico Fellini e Sette chili in sette giorni con Carlo Verdone.

 

 

 

ingredienti per 4 persone

400 grammi di penne rigate 
500 grammi di pomodori pelati oppure di pomodori freschi
2 spicchi d’aglio
2 peperoncini rossi,piccanti
una manciata di prezzemolo fresco,tritato finemente
olio extra vergine di oliva
sale fino
sale grosso per la cottura della pasta

preparazione

Iniziamo con la preparazione del sugo:
1) se partiamo dal prodotto,il pomodoro,fresco,lo lavate,eliminate il picciolo e li sbollentate in abbondante acqua calda in modo da eliminare facilmente la buccia esterna.
Eliminate i semi ed infine tagliatelo a cubetti.
2) se volete velocizzare la preparazione potete usare dei buon pomodori pelati che andranno direttamente in padella
In una padella scaldate l’olio e i due spicchi di aglio precedentemente sbucciati.
Una volta rosolato per bene l’aglio, attenzione a non bruciarlo, aggiungete il pomodoro tagliato a cubetti (oppure i pelati), aggiungete  il peperoncino sbriciolato finemente, salate e fate cuocere fino a quando sarà leggermente ristretto.
Nel frattempo portiamo a bollore una pentola con abbondante acqua salata.
Aggiungete la pasta e fatela cuocere : scolate la pasta al dente,  dovrà essere saltata in padella. 
Versate la pasta nella padella con il sugo.
Fate saltare le penne nel sugo per un paio di minuti, aggiungete il prezzemolo, cospargete  con il pecorino grattugiato e amalgamate.
Servite ben caldo.
Note: l’aglio lo potete tritare, ma  se  non piace si può usare intero, in camicia, eliminandolo a fine cottura.