primi piatti

SPAGHETTI AGLIO OLIO E PEPERONCINO – GN DELLA SPAGHETTATA DI MEZZANOTTE

Sembra uno scioglilingua,almeno per me, infatti quando dico “ci facciamo un’aglio olio e peperoncino” non tiro nemmeno il fiato, una parola che detta in un altro modo non avrebbe il significato di una bella spaghettata.
Ogni volta vanno sempre mangiati molto volentieri, veloci da fare, basta seguire alcuni accorgimenti per la buona riuscita, come il “dosaggio” del peperoncino, si deve sentire ma non essere esageratamente esagerato, deve lasciare quel piccante piacevole, e poi l’aglio, mi piace che rilasci il suo aroma all’olio, ma non deve assolutamente bruciare… a discapito del gusto finale.
In poche parole la possiamo definire la “spaghettata di mezzanotte” quella che si prepara per concludere una bella giornata passata tra amici,quella che ci si prepara in spiaggia la notte di Ferragosto, quella che quando eravamo giovani preparavamo dopo una serata in discoteca…boh forse dovrei chiamarla “spaghettata dell’alba”.
Oggi il Calendario del Cibo italiano vuol festeggiare proprio la Spaghettata di mezzanotte.
ingredienti per 4 persone 
 
400 grammi di spaghetti
3 spicchi di aglio
prezzemolo fresco,tritato 
peperoncino fresco o secco q.b. 
olio di oliva extravergine 
sale grosso
acqua

preparazione

Portate a bollore una pentola con abbondante acqua per la cottura della pasta.
Sbucciate l’aglio, tagliatelo in due ed eliminate “l’anima”.
Nel frattempo l’acqua sarà giunta a bollore, immergete dunque gli spaghetti e fate cuocere il tempo necessario per una cottura ” al dente “. 
Cinque minuti prima di scolare la pasta,in una padella antiaderente versate l’olio di oliva extravergine,l’aglio,fate rosolare a fuoco bassissimo, gli spicchi di aglio devono prendere colore, ma non bruciarsi ; aggiungete il peperoncino piccante, fresco o secco, e lasciate insaporire per qualche minuto. 
Scolate gli spaghetti,lasciandovi un po’ della loro acqua,quindi versateli nella padella con l’olio,l’aglio e il peperoncino, spadellateli per farli insaporire, quindi , se volete,potete cospargerli, con un pizzico di prezzemolo tritato finemente.

 

 

LA COTTURA DELLA PASTA

 
* La proporzione per una cottura ottimale della pasta è : 1 – 10 – 100 ovvero 1 litro di acqua + 10 grammi di sale grosso x 100 grammi di pasta : attenzione, comunque, che il quantitativo di acqua può variare anche in base al formato.
* Il sale va messo quando l’acqua incomincia a fremere, circa un paio di minuti prima di “buttare” la pasta.

* La pasta va “buttata” in un sola volta, e l’acqua deve essere in “ebollizione”: se il formato è spaghetti,linguine mettetela a mo’ di stecchini da Shangai, aspettando che si ammorbidisca e poi con l’aiuto di un forchettone fatela piegare. 
Vietato spezzare a metà gli spaghetti.

* La cottura varia a seconda della qualità di grano e solitamente viene riportata sulla confezione. 
Mescolatela spesso, se la pasta andrà saltata in padella scolatela “al dente” . 
La pasta continua a cuocere mentre viene scolata, condita con il condimento e servita. 

* Cottura Al dente non vuol dire cruda !!!
Un esempio : una pasta cotta poco ha ,dividendola a metà ” l’anima ” ovvero una traccia dura e bianca, al contrario una cottura abbondante sarà meno evidente, rendendola molliccia e poco  digeribile. 

Per una perfetta cottura al dente dovrebbe essere appena percettibile.

 

 
(Visited 143 times, 1 visits today)

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    LISA FREGOSI
    05/07/2017 at 14:38

    Belli e buoni, bravissima!!
    Io ho proposto la variante con i talli!

    • Reply
      monica de martini
      06/07/2017 at 7:41

      gnamm fame poi passo a curiosare.

  • Reply
    Profumo di zenzero e cioccolato
    05/07/2017 at 14:54

    Il classico che riempie di gioia. Buona davvero!

    • Reply
      monica de martini
      06/07/2017 at 7:41

      La semplicità e gusto in un piatto

  • Reply
    Anna Laura
    05/07/2017 at 15:16

    Un classico intramontabile che sa di amicizia, allegria e convivialità. Bella interpretazione, cara.

    • Reply
      monica de martini
      06/07/2017 at 7:40

      io li adoro…semplici e gustosi

    Leave a Reply