antipasti/ primi piatti

ZUPPETTA DI MELONE, FETA E MENTA… in una fetta tutto il sapore dell’ estate

 
In una fetta tutto il sapore dell’ estate ,anguria e melone sono un valido aiuto per la nostra idratazione quotidiana .
Quale frutto se non il melone e l’anguria dissetano le nostre calde giornate estive?
Il melone e l’ anguria sono i miei frutti preferiti in questo periodo….. già quando verso la fine della primavera vedo sul banco del mercato il melone sento ormai vicino l’arrivo dell’estate: ricchi di acqua e vitamine, dissetano e nutrono e cosa da non sottovalutare per chi “ tiene alla linea” non hanno molte calorie .
Ma quale tipo di anguria è meglio scegliere?
E il melone…. meglio retato o liscio?
Ecco il dilemma , come faccio a sapere se è maturo ?
Molti dicono “annusa” il profumo,altri guarda il colore ….non deve essere troppo striato di verde, osserva il picciolo,…boh!!!
Non ci sono regole infallibili per individuare la qualità …
Secondo alcuni deve risultare pesante in rapporto alla sua dimensione, per altri il  picciolo si deve staccare facilmente e, dalla parte opposta, la buccia deve cedere leggermente al tatto. Al momento dell’acquisto, il melone deve essere sano, profumato,e soprattutto privo di ammaccature. Il melone, una volta staccato pianta continua il suo processo di maturazione,quindi sarebbe preferibile non conservarlo troppo a lungo.
Se vengono raccolti raccolti prima della loro totale maturazione resistono, in frigorifero, per un massimo di 10-15 giorni,avvolti in pellicola trasparente per isolarne il forte aroma. altrimenti si devono consumare subito.
Al contrario invece i meloni invernali, molto più duraturi, soprattutto se sono raccolti ancora un po’ acerbi (mai sotto i 8 – 10 C°).
Iniziamo dal melone, quanti di voi per non mettersi a “soffrire”,specie con le calure di queste ultime due settimane, davanti ai fornelli,o per la mancanza di tempo cenate con prosciutto e melone?
Presentiamolo questo melone…. iniziamo dicendo che è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Cucurbitacee,originaria dell’ Africa, ma ormai è coltivata ovunque per i suoi frutti,spesso di notevoli dimensioni.
Le numerose varietà si differenziano principalmente tra estive ed invernali: i primi hanno la polpa di colore arancione,mentre la buccia può essere liscia oppure solcata da venature,mentre quelli invernali hanno polpa bianca e buccia abbastanza liscia e di colore giallo o di colore verde,e la forma ricorda vagamente un pallone da rugby ; maturano in estate, e si conservano per molto tempo… spesso li vediamo anche nel periodo Natalizio.
I meloni “nostrani”… li chiamo così per distinguerli da quelli di importazione (la Spagna è uno dei maggiori produttori europei) sono coltivati “a pieno campo” e li troviamo in vendita dal mese di giugno al mese ottobre, mentre per quelli di serra, il periodo va da aprile e maggio.
Il melone è ricco di vitamina A e di vitamina C , e potassio (una porzione fornisce circa il 18% del fabbisogno giornaliero),è ricco di acqua e ha poche fibre ed è ottimo per integrare liquidi e sali minerali..
E le calorie ? Calcolando una porzione di circa 2 fette (200 grammi) sono 66.
Numerosi possono essere gli abbinamenti…dal dolce al salato . Ho fatto una zuppetta di melone, feta e menta , decisamente molto saporita e molto rinfrescante e sicuramente di effetto
ingredienti
    1  melone
200  grammi di feta greca
sale
pepe
menta
olio di oliva extravergine di oliva
acqua fredda

 

preparazione
Lavate, eliminate  buccia e  semi al melone.
Tagliatelo a cubetti, quindi frullate la polpa finemente aggiungendo dell’acqua molto fredda fino a raggiungere la densità desiderata , un pizzico di sale, uno di pepe e qualche foglia di menta, d’olio extra vergine di oliva, e pepe e una decina di foglie di menta.
Quindi fate riposare in frigorifero fino al momento di servirla.
Quindi distribuire la zuppetta nei vari piatti e sbriciolare la feta grossolanamente e decorate con qualche fogliolina di menta.

 

(Visited 110 times, 1 visits today)

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Ilaria
    04/08/2013 at 9:41

    Monica ma lo sai che mi incuriosisce molto la tua zuppetta di melone così dissetante, genuina e poco calorica 😉
    Alla prossima
    Ila

  • Reply
    LISA FREGOSI
    17/07/2017 at 16:28

    interessante davvero!!!
    Devo provare!

  • Leave a Reply