antipasti/ pane & pizza

LE FRISE, FRISELLE O FRISEDDE

Ma con questo caldo non so chi di voi ha voglia di mettersi davanti ai fornelli…Non c’è la voglia di mangiare cose calde, non si può mangiare sempre il solito e sempre buono prosciutto e melone, o la solita “caprese”.

… Ecco qui una ricetta fresca fresca … sempre molto gradita con queste belle temperature.

Le frise, friselle o frisedde sono un pane biscottato a lunga conservazione,un tempo molto usato dai pescatori, i quali per farle rinvenire usavano l’acqua di mare.

Sono panetti prodotti con il grano del Salento,che conserva un elevato contenuto di crusca. Hanno una forma tonda,presentano una superficie ruvida e irregolare e una consistenza molto croccante. E’ un prodotto che, se conservato in un luogo asciutto può essere durare per lungo tempo… la sua bassa deperibilità è alla base dell’importanza che aveva in passato, come alternativa al pane.

 

Ma come degustarle?

La ricetta tipica le vuole bagnate in aceto e acqua,condite con pomodorini maturi,sale una generosa manciata di origano e dell’olio extra vergine; poi come per ogni piatto ci sono le varianti,sia di tipo vegetale con cetrioli,cipolle,olive aglio e peperoncino,sia di tipo animale con salciccia e varie tipologie di formaggi.

 Ingredienti per fare le friselle:
 250 grammi di semola di grano duro
250 grammi di farina bianca
40 grammi di lievito di birra
sale q.b.

 

preparazione
Miscelare le due farine,quindi formate una fontana,una presa di sale e versatevi nel mezzo circa 0.8 dl di acqua tiepida (sempre poco alla volta), dove precedentemente avrete sciolto il lievito di birra.
Impastare bene il tutto aggiungendo dell’altra acqua fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.
Formate dei rotolini dello spessore di circa 3 cm e lunghi circa 15, e unite le due estremità formando delle ciambelle, che alla fine andrete a sovrapporre a due a due.
Disponetele su un foglio di carta da forno e fate lievitare per almeno 4/5 ore.
Trascorso il tempo per la lievitazione,accendete il forno e portatelo a temperatura 200°C,quindi infornatele e cuocetele per 20 minuti circa.

 

 

Levate dal forno e aiutandovi con un coltello a lama lunga e sottile dividete le coppie,quindi proseguite per altri 20 minuti la cottura in forno.
Una volta trascorso questo
tempo sfornate,fate raffreddare.
Quando le frise si sono
raffreddate,strofinatele con uno spicchio di aglio,immergetele
velocissimamente in acqua fredda salata,sfregatele con i
pomodori,schiacciandoli in modo che fuori esca il loro sugo,irrorate
con olio,origano, e servite accompagnando con pomodorini tagliati.
(Visited 349 times, 1 visits today)

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply
    Ilaria
    25/07/2013 at 19:49

    Buone le freselle il le ho mangiate anni fa con pomodori freschi strusciato sopra olio e origano….una vera goduria
    Un abbraccio Ila

  • Reply
    Maurizia Le Ricette per gli amici del Pozzo Bianco
    25/07/2013 at 20:05

    Che bella ricetta! Grazie !
    Bye
    Maurizia

  • Reply
    Barbara Baccarini
    25/07/2013 at 20:43

    ricordo ancora la grossa scorpacciata di frise che ho fatto gli anni scorsi nelle mie vacanze in salento!!
    brava!!

  • Leave a Reply